Quinto Bancoposta: il prestito dedicato ai pensionati Inps e Inpdap

Credit Express Febbraio 2018 468x60

Tutto quello che c’è da sapere sul quinto bancoposta: tutti i vantaggi e come richiedere questa formula di finanziamento

Quinto Bancoposta è una formula di finanziamento dedicata ai pensionati Inps e Inpdap, di età superiore ai 65 anni; esso presenta le medesime caratteristiche del tradizionale prestito personale con cessione del quinto. L’ammontare del prestito viene stabilito in base all’importo della pensione e può essere restituito dal beneficiario attraverso trattenute mensili sulla pensione con un massimo di 1/5 del reddito mensile netto.

Vantaggi del prestito delle Poste

quinto bancopostaSono diversi i vantaggi e le agevolazioni che derivano dal prodotto finanziario Quinto Bancoposta. In primo luogo il beneficiario del finanziamento non deve necessariamente essere titolare di un conto corrente presso la Posta o la Banca: in tal caso la somma ricevuta in prestito verrà corrisposta attraverso un assegno circolare postale (il cosiddetto assegno vidimato). In secondo luogo questa tipologia di prestito è particolarmente adatta a coloro che percepiscono pensioni basse, ai cosiddetti cattivi pagatori e agli ex dipendenti pubblici che hanno già altri finanziamenti attivi, senza necessità di fornire garanzie aggiuntive.

Altro vantaggio è che il Quinto Bancoposta non prevede che il beneficiario del prestito paghi alcun tipo di spesa accessoria (spese di istruttoria, invio di comunicazioni, ecc). Questa formula di finanziamento, inoltre, presenta tassi di interessi davvero concorrenziali: circa il 12% medio in meno rispetto ad altri finanziamenti con cessioni del quinto.

Come richiedere il prestito Quinto Bancoposta

Per richiedere il Quinto Bancoposta sarà sufficiente recarsi presso un qualsiasi Ufficio Postale ubicato sul territorio nazionale e presentare la domanda di finanziamento, una copia di un documento di identità, la tessera sanitaria e il cedolino della pensione o il CUD. Qualora la domanda venga accettata, il prestito verrà erogato entro un paio di giorni. Ricordiamo, inoltre, che la durata massima del prestito è di 10 anni e la minima di 3 e che, in sede di stipula del contratto del finanziamento, è necessario sottoscrivere contestualmente una assicurazione sulla vita garantita dal Fondo Rischi INPDAP.

Quinto Bancoposta è nato per garantire agli ex dipendenti pubblici un minimo di liquidità in un periodo storico in cui la capacità d’acquisto dei singoli si è decisamente ridotta.

Posted in:

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *