Pubblicato il nuovo Concorso Pubblico per Funzionari

Credit Express Febbraio 2018 468x60

Pubblicato il nuovo Concorso Pubblico per Funzionari

PUBBLICATO IL NUOVO CONCORSO PUBBLICO PER FUNZIONARIA fine Aprile l’Inps ha pubblicato il nuovo concorso pubblico per i funzionari. Si tratta di un concorso pubblico di 967 posti. L’Inps è alla ricerca di personale da impiegare nell’area C, posizione economica C1. Si tratta di funzionari Inps addetti prevalentemente allo sportello, alla gestione pratiche per il Cittadino per l’assistenza sociale e previdenziale. Il concorso pubblico sarà per titoli ed esami, questo significa che saranno valutati anche i titoli di studio in possesso del Candidato.

 

 

COME PRESENTARE LA DOMANDA

 

La domanda di partecipazione al bando deve essere presentata esclusivamente in via telematica utilizzando l’applicazione ConcorsINPS, che può essere scaricata QUI. Per fare l’accesso ai servizi online è indispensabile essere in possesso di un codice PIN rilasciato dall’Inps oppure una identità SPID o di una Carta Nazionale dei Servizi, la CNS.

La presentazione della domanda online dev’essere debitamente compilata e inviata entro e non oltre le ore 16.00 del 28 Maggio 2018. Dopo questa scadenza, il sistema non permetterà più l’invio telematico e non sarà possibile prendere in considerazione altre richieste.

 

REQUISITI RICHIESTI DALL’INPS

 

Non tutti però possono partecipare al bando. Il bando infatti prevede numerosi requisiti da rispettare:

 

  • Il possesso del Certificato di Godimento dei Diritti Civili: il documento attesta che nei cinque anni precedenti la richiesta a carico del soggetto richiedente non sono stati emessi provvedimenti e non sono in corso procedimenti di interdizione, di inabilitazione o di fallimento. Il documento riporta inoltre i dati anagrafici dell’intestatario con nome, cognome, luogo e data di nascita, e residenza;
  • Il possesso della Cittadinanza Italiana o UE;
  • Il possesso di una laurea magistrale/specialistica in determinate discipline o di una laurea vecchio ordinamento corrispondente;
  • Avere doti spiccate di problem solving;
  • Avere una buona dialettica per fornire la consulenza;
  • Avere specifiche conoscenze informatiche.

 

A differenza del precedente bando, non sarà pertanto necessario che il candidato sia in possesso della Certificazione Linguistica B2.

 

LE PROVE D’ESAME DEL BANDO

 

Il nuovo concorso prevede due prove scritte ed una prova orale.

La prima prova scritta si svolgerà sul bilancio e sulla contabilità pubblica, sulla pianificazione della gestione aziendale, sul diritto amministrativo e costituzionale e infine sul diritto del lavoro e della legislazione sociale.

La seconda prova si svolgerà sulle scienze delle finanze, sull’economia del lavoro, sui principi dell’economia, sul diritto civile e sugli elementi di diritto penale.

La prova orale è la prova finale e si svolgerà sulle materie previste per le prime due prove scritte ma anche sull’informatica e sull’inglese.

Nel caso in cui il bando superi i 10.000 candidati, è prevista un’ulteriore prova selettiva. Questa prova consiste in un test a risposta multipla che riguarderà la logica, la lingua inglese, le competenze informatiche, la cultura generale.

 

PER MAGGIORI DETTAGLI SCARICA IL BANDO CLICCANDO QUI.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *