Prestito vitalizio ipotecario per gli over 60

Credit Express Febbraio 2018 468x60

Il prestito vitalizio ipotecario consente ai proprietari di immobili

Il prestito vitalizio ipotecario consente ai proprietari di immobili over 60 di monetizzare il valore della propria abitazione, pur continuando a viverci. Vediamo nel dettaglio quali sono le caratteristiche di questo prodotto finanziario.
Prestito vitalizio ipotecarioColoro che hanno compiuto i 60 anni di età possono richiedere a una banca o a una qualsiasi altra finanziaria autorizzata il cosiddetto prestito vitalizio ipotecario (Pvi), ovvero una tipologia di finanziamento che non prevede rate e che consente di ottenere liquidità ipotecando una parte della propria casa (legge 44/2015). A tal proposito va detto che l’importo del finanziamento varia in base al valore dell’immobile (che viene valutato da un apposito perito immobiliare) e in base all’anno di nascita del richiedente (più anziano è il richiedente, maggiore sarà l’ammontare dell’importo). Come per i mutui tradizionali il tasso di interesse può essere fisso, variabile o variabile con tetto massimo.
Il proprietario dell’immobile può continuare tranquillamente a vivere nella propria casa, in quanto il debito verrà estinto alla sua morte dai propri eredi. Questi ultimi potranno decidere se rimborsare il prestito alla banca e tenersi l’immobile liberato dall’ipoteca o se mettere sul mercato l’abitazione incassando la differenza.

Il prestito vitalizio ipotecario (noto in Inghilterra come reverse mortgage) può essere considerato, per certi versi, un’alternativa alla nuda proprietà; esso, tuttavia, rispetto a quest’ultima presenta il vantaggio di non determinare irrimediabilmente la perdita della casa familiare. Come già detto, infatti, sarà una scelta degli eredi se metterla in vendita o meno.

La manutenzione dell’immobile ipotecato

Possono fruire del prestito vitalizio ipotecario solo coloro che possiedono immobili di un certo valore e che possano essere facilmente immessi sul mercato. D’altra parte, in fase di stipula del finanziamento, il sottoscrittore si impegna ad assicurare all’abitazione tutti gli interventi di manutenzione ordinaria necessari, mentre per quelli relativi alla manutenzione straordinaria sarà necessaria, prima di procedere con i lavori, l’approvazione dell’ente che ha erogato il prestito.

Posted in:

Un commento

  1. Gent.mi vorrei dei chiarimenti in merito al PRESTITO VITALIZIO su immobili.
    Ho una casa di vacanza in Liguria dal valore di c.a. €. 135000,00 (TUTTA PAGATA SENZA NESSUNA IPOTECA) e vorrei sapere se è possibile chiedere questo “prestito vitalizio” e che tassi fate? In quanti anni avviene la restituzione?
    Per altri chiarimenti potremmo poi metterci in contatto.
    Grazie
    Maria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *