Prestiti per disoccupati, tutte le opzioni

Credit Express Febbraio 2018 468x60

I prestiti per disoccupati sono sempre più richiesti, ecco quali sono le forme di finanziamento che possono essere richieste da coloro che non hanno un lavoro

Il tasso di disoccupazione sempre più elevato rischia di tarpare le ali a molti giovani che si trovano impossibilitati a realizzare i propri sogni, e i prestiti per disoccupati sono sempre più richiesti. Oltre ad essere penalizzati dalla mancanza di un lavoro essi, infatti, si trovano anche nell’impossibilità di accedere alle tradizionali linee di credito, che richiedono, a titolo di garanzia, la presentazione di una busta paga. Esistono, tuttavia, delle soluzioni di finanziamento ad hoc che consentono anche a questa categoria l’accesso al credito. Vediamo di seguito quali sono le principali formule di finanziamento cui i disoccupati possono accedere:

Prestito cambializzato

prestiti per disoccupatiQuesta tipologia di finanziamento prevede l’erogazione di una determinata somma di denaro in seguito al rilascio di un tot di cambiali pari al numero di rate previste per il rimborso. In mancanza infatti di una busta paga che funga da garanzia, la cambiale, essendo un titolo esecutivo, tutela l’istituto di credito in caso si insolvenza da parte del mutuatario. Cioè a dire che, qualora il beneficiario del prestito non onori le rate previste dal piano di ammortamento, la società creditizia potrà procedere con il pignoramento dei beni del soggetto insolvente. Il prestito cambializzato, lo ricordiamo, viene erogato in tempi piuttosto brevi.

Prestito ipotecario

Il prestito ipotecario è una soluzione di prestito per disoccupati a cui possono accedere coloro che, pur non avendo un lavoro, sono proprietari di un immobile di valore pari o superiore alla somma ricevuta in prestito. Il richiedente, in altri termini, offre come garanzia l’ipoteca della propria casa, sulla quale la società creditizia potrà rivalersi in caso di insolvenza del mutuatario. Ne consegue che l’immobile risulta vincolato fino alla estinzione definitiva del debito.

Social lending ovvero il prestito tra privati

Il social landing è una formula di finanziamento sociale che consente di ottenere prestiti in maniera semplice e veloce. Si tratta di un sistema di finanziamento, nato e sviluppatosi sul web, i cui attori (sia il beneficiari che i soggetti erogatori) sono persone fisiche. Questi prestiti, caratterizzati da tassi di interesse particolarmente convenienti (talora inferiori al 2%), possono essere richiesti online iscrivendosi a delle community dedicate. A ogni utente iscritto viene assegnato un rating, ovvero un determinato livello di reputazione creditizia: più questo indice è alto minore sarà il tasso di interesse applicato.

Posted in:

2 commenti

  1. Buongiorno . . Ero interessato al prestito con cambiali . . Ora sono disoccupato perché esco da una società . . Inizio a lavorare a ottobre ma ora avrei bisogno di liquidi per motivazioni ben serie . . Inoltre percepisco da questo mese per otto mesi mille euro che è la liquidazione che i miei ex soci mi versano . . .pertanto chiedo di essere contattato per parlare con un responsabile a riguardo . . . 3295787657

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *