Prestiti online: principali caratteristiche

Credit Express Febbraio 2018 468x60

I prestiti online stanno riscontrando nel nostro Paese un successo sempre crescente, vediamo perchè

I prestiti online sono finanziamenti che possono essere gestiti e richiesti tramite internet: sarà sufficiente possedere un dispositivo e una connessione alla rete. Al giorno d’oggi, infatti, numerose società creditizie consentono ai propri clienti di effettuare la domanda di finanziamento tramite il proprio sito internet. Ma come districarsi nella complessa giungla della rete ed individuare il prestito che più si addice alle nostre esigenze? Esistono sul web numerosi siti comparativi che consentono di mettere a confronto una vasta gamma di preventivi, in base alle caratteristiche del finanziamento che l’utente intende richiedere (finalità, durata, importo, ecc.). A tal proposito si ricorda di tenere sempre sotto controllo il Taeg (Tasso Annuo Effettivo Globale), in quanto esso considera il costo reale del finanziamento. Una volta inoltrata la richiesta di prestito, la società creditizia, entro 24 ore ne valuterà la fattibilità e notificherà l’esito via mail.

Tra i prestiti più richiesti in rete segnaliamo quelli personali, che consentono di ottenere una certa somma di denaro senza che ne siano specificate le finalità.

Perché i prestiti online convengono?

Prestiti onlineIn primo luogo i prestiti online risultano convenienti rispetto a quelli tradizionali in quanto offrono ai clienti tassi di interesse più convenienti. Tutto ciò è possibile in quanto l’ente erogatore non deve sostenere le stesse spese di una società creditizia che possiede una sede fisica. D’altra parte capita sovente che un istituto di credito che opera sia attraverso canali tradizionali che via web, proponga ai propri clienti online offerte significativamente più vantaggiose.

È più facile ottenere un finanziamento online?

Diversamente da quanto si possa immaginare i prestiti online non sono più semplici da ottenere, in quanto l’istituto erogatore che opera in rete richiederà all’aspirante prestatario, alla stregua di qualsiasi altra società, le medesime garanzie reddituali e ne verificherà l’affidabilità creditizia. Ciò significa che i cattivi pagatori o i disoccupati hanno poche chance di ottenere un prestito, seppure esso sia stato richiesto online.

Posted in:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *