Nel 2015 migliorano le performance dei finanziamenti

Credit Express Febbraio 2018 468x60

Nel 2015 migliorano le performance dei finanziamenti, dopo un lungo trend negativo

Il 2015 si è rivelato un anno particolarmente propizio per il mondo dei finanziamenti: sono aumentati i prestiti con cessione del quinto, sono migliorate le condizioni dei prestiti ai dipendenti pubblici e ai pensionati e, infine, hanno registrato un incremento anche i cosiddetti prestiti al consumo, dopo un trend negativo lungo 5 anni.

Nel 2015 migliorano le performance dei finanziamentiDopo un netto calo nel 2014, nel 2015 migliorano le performance dei finanziamenti con un incremento pari al 6,1% dei prestiti con cessione del quinto dello stipendio o della pensione: questo è quanto è emerso dai dati raccolti dall’Osservatorio sul Credito al Dettaglio. Si tratta di un trend assolutamente positivo per il mercato finanziario che conferma la tendenza più generale dei prestiti personali, cui questa tipologia di finanziamento appartiene. Volendo interpretare l’aumento dell’erogazione dei prestiti alla luce della situazione socio-economica del Paese, è possibile affermare che il rialzo sia strettamente connesso con la crescita generale del sistema produttivo nazionale. Va rilevata, inoltre, anche una rinnovata fiducia da parte dei nuclei familiari italiani che hanno ricominciato lentamente a pianificare il proprio futuro e a investire su di esso. D’altra parte anche una più vasta offerta di prodotti finanziari messi a disposizione dagli enti erogatori e orientata soprattutto a soddisfare le esigenze dei customer fidelizzati, ha influito positivamente sull’andamento dei finanziamenti. In tal senso, infatti, è stato rilevato che le condizioni di credito proposte ai clienti risultano essere concorrenziali e sicuramente più flessibili che in passato.

Più prestiti ai dipendenti pubblici e ai pensionati

Anche l’incremento dei prestiti ai dipendenti pubblici e ai pensionati ha condizionato positivamente le prestazioni del mercato dei finanziamenti. I prestiti concessi a queste categorie, infatti, presentano caratteristiche particolarmente favorevoli per i sottoscrittori: da una parte è aumentata la durata media del prestito e, dall’altra, risultano più flessibili i requisiti di finanziabilità.

Rialzo dei prestiti al consumo

Segnali di miglioramento provengono anche dai crediti al consumo, ovvero quei prestiti orientati a sostenere i consumi delle persone fisiche e dei nuclei familiari. In particolare, lo ricordiamo, si è registrato un aumento di finanziamenti per l’acquisto di autovetture e dei mobili.

Posted in:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *